Igiene orale e prevenzione

La prevenzione, come in tutte le branche della Medicina, è un aspetto fondamentale per il mantenimento di un cavo orale in buona salute.

Durante la seduta di ablazione del tartaro (igiene orale) e lucidatura dei denti che solitamente segue la visita specialistica, cerchiamo di sensibilizzare il Paziente a prevenire l’eventuale insorgenza di carie, alterazioni e malattie parodontali ed altre patologie, istruendolo alle procedure per una corretta igiene domiciliare (come usare in modo efficiente filo e spazzolino), consigliando periodici controlli dal Dentista (offrendo la possibilità di essere inserti in una lista di richiami per non rischiare di tralasciare questo importante appuntamento) e proponendo trattamenti veloci ma soprattutto poco invasivi come:

Igiene professionale;
Fluoroprofilassi per prevenire l’ insorgenza della carie;
Sigillatura dei solchi dei primi molari a partire dalla loro eruzione;
Ozonoterapia per rimineralizzare la superficie dei denti che presentano lesioni cariose nelle fasi iniziali o che stanno per ricevere brackets ortodontici;
Test per l’ analisi della saliva e del suo PH.

TEST SALIVARI

La saliva è un lubrificante che aiuta la masticazione e protegge i nostri denti da attacchi acidi da parte di cibi e batteri e contrasta la formazione delle carie. Sono ora disponibili dei nuovi strumenti della diagnostica che aiutano a identificare i fattori di rischio e aiutano a motivare i pazienti.

Test a disposizione

Test della placca: rivela la placca presente.
Test della saliva: analizza il flusso, la stimolazione e il pH.
Test batterico/salivare: quantifica la percentuale di specie batterica (Streptococcus mutans) che induce la formazione della carie dentale ed è utile per valutare il rischio di carie.

Diagnosi carioricettività e problematiche della saliva

Dopo aver effettuato i test, se esiste una situazione rischio del cavo orale, si procede alla cura attiva che prevede:

  1. igiene orale professionale
  2. ausilio di remineralizzanti
  3. fluoroprofilassi
  4. sigillatura dei solchi
  5. valutazione dieta alimentare (un’alimentazione acida è responsabile di demineralizzazioni dello smalto ed erosione dentale)