Bite dentali: cosa sono e a cosa servono

Una occlusione dentale alterata può causare dolori al collo, alla schiena e alle orecchie

Soffri spesso di mal di testa, dolori al collo o alle spalle? Oppure di vertigini e ronzii alle orecchie? Questi problemi potrebbero dipendere dai tuoi denti o, meglio, da come combaciano le due arcate dentarie (occlusione dentale).

Le conseguenze della malocclusione dentale, infatti, non interessano solo la bocca, dove provocano difficoltà masticatorie, ma colpiscono anche la zona dorsale della schiena e il rachide, causando problemi alla postura, oltre a dolori muscolari al collo e alla colonna vertebrale. Questo perché i muscoli del corpo sono tutti collegati tra loro:

  • in condizioni normali, il movimento della mascella avviene in modo libero e senza affaticare le strutture ad esso collegate (tendini, legamenti, muscoli);
  • in caso di malocclusioni, questo movimento naturale è alterato, provocando problemi alla masticazione, alla fonazione ma anche alla postura, spesso accompagnati da mal di testa e da dolori a livello dell’articolazione, bruxismo, click mandibolari e limitazione funzionale relativa all’apertura della bocca;
  • inoltre, non di rado, vengono coinvolti i muscoli del collo, con frequenti infiammazioni del nervo trigemino, mal d’orecchio con riduzione dell’udito, acufeni, capogiri e vertigini.

Per capire se questi problemi dipendono da una alterata occlusione dentale è fondamentale rivolgersi al proprio Dentista di fiducia che, tramite esami specifici, sarà in grado di arrivare a una corretta diagnosi e procedere alla definizione della cura più adatta al caso in esame.

Nel nostro Studio disponiamo della tecnologia digitale più moderna per l’analisi dell’occlusione dentale: si tratta dell’EMG Tecnologia Teethan il primo dispositivo medicale, totalmente wireless e senza controindicazioni, in grado di intercettare eventuali squilibri neuromuscolari che possano condizionare nel Paziente in esame.

La buona notizia è che molti dei problemi causati dalla malocclusione dentale sono risolvibili attraverso l’uso di uno strumento di semplice utilizzo: stiamo parlando del bite dentale.

 

Cos’è il bite dentale?

Il bite è lo strumento utilizzato per modificare il modo con cui combaciano le due arcate dentarie (la parola “bite” in inglese, infatti, significa “morso”). Realizzato in resina acrilica, ha la forma di una mascherina e deve essere posto fra le due arcate dentali per un periodo di tempo che varia in base alle patologie riscontrate dal dentista.

Di norma i bite vengono personalizzati sulle impronte acquisite dalla bocca del paziente dopo aver diagnosticato la problematica che si vuole correggere. Nel nostro Studio utilizziamo l’impronta ottica come metodo di rilevazione dell’impronta dentale: grazie a questo scanner intraorale, possiamo ottenere l’impronta dentale in 3D del Pazienza senza dover impiegare cucchiai, paste (alginato, gesso, silicone o polietere) e cere di masticazione, normalmente usati nella tradizionale rilevazione fisica dell’impronta.

 

Tipi di bite

Esistono 3 tipi di bite:

  1. Bite ortotico o placca di riposizionamento: permette di riposizionare la mandibola nella sua corretta posizione, oltre a decontrarre la muscolatura. Serve per correggere le dislocazioni mandibolari.
  2. Bite-plane o placca di svincolo: presenta una superficie masticatoria piana che permette lo svincolo dall’incastro fra denti superiori ed inferiori. L’obiettivo è la de-programmazione dei muscoli masticatori col conseguente rilassamento muscolare.
  3. Placca “neutra”: replica la forma dei denti senza avere alcuna valenza terapeutica, esclusa quella di proteggere i denti nei casi di bruxismo.

Recentemente sono stati introdotti particolari dispositivi dedicati ai pazienti che soffrono di apnee del sonno: tecnicamente non sono veri e propri bite quanto piuttosto dispositivi di avanzamento mandibolare (MAD) che agiscono riposizionando e mantenendo la mandibola e la lingua in posizione anteriore:

  • aumentano il volume delle vie aeree
  • diminuiscono la resistenza al flusso aereo
  • potenziano il tono dei muscoli prevenendone la collassabilità

Per avere maggiori info puoi chiamarci allo 06 860 3424 oppure inviarci un messaggio WhatsApp al seguente numero: 329 5668819

Ti segnaliamo anche il nostro prossimo Open day dedicato all‘Osteopatia Odontoiatrica” previsto per il prossimo 11 Novembre: per partecipare gratuitamente chiamaci subito, i posti sono limitati!

Leave A Comment